L’advertising online non si ferma mai. Le novità da Facebook e Google

online advertising novità

Il settore dell’advertising online non ce la fa a stare fermo più di tre mesi. A ritmo incessante si succedono novità e nuove opportunità. Vediamo insieme le principali.

Facebook Ads

Le Playable Ads sono la novità del momento: sono annunci interattivi con cui gli utenti possono provare la giocabilità dei nuovi videogame, aumentando di molto le conversioni che portano al download. Ricordiamo che in Italia il settore dei videogame vale oltre 1,5 miliardi di euro all’anno e con questa nuova feature Facebook si candida a veicolo pubblicitario preferenziale per ogni nuovo prodotto.

Facebook sta implementando inoltre la funzionalità Realtà Aumentata. Gli annunci compariranno nel feed degli utenti come normali contenuti sponsorizzati, ma avranno incluso l’opzione “Tocca per provarlo”, che lancia la feature. I settori merceologici più importanti per questa funzionalità saranno il fashion, il design e l’automotive. Un link condurrà direttamente allo shop online del brand.

WhatsApp sta testando una nuova modalità pubblicitaria che consentirà alle aziende di portare gli utenti direttamente all’interno di una chat brandizzata. Soluzione che risulta particolarmente indicata per il marketing locale, sia in ottica di sviluppo del business che per CRM.

Google Ads

Big G passa dal neologismo Adwords al più semplice e potabile Ads, cambiamento che ben racconta la filosofia alla base della scelta: dare alle aziende un più ampio ventaglio di strumenti e un sistema gestionale più semplice, grazie all’intelligenza artificiale e a una generale ridefinizione della UX, che si ispira in modo neanche tanto nascosto al sistema Facebook. Queste le maggiori novità:

Smart campaign: Google si è posta il problema di rendere il web marketing Pay Per Click più semplice, pensando a una metodologia accessibile anche ai non addetti ai lavori, alla portata delle tante aziende locali che vogliono investire sulla piattaforma, ma non hanno la possibilità di pagare un PPC specialist.

Smart shopping: funzionalità pensata per gli e-commerce, si basa su algoritmi capaci di regolare automaticamente il valore delle offerte, i prodotti su cui puntare o i posizionamenti sulla base dei migliori risultati che si possono raggiungere. Anche in questo caso, il modello-Facebook Ads è evidente…

Responsive search ads: strumento capace di generare decine di annunci PPC in modo automatico, incrociando titoli e descrizioni. I Sem manager apprezzeranno sicuramente.