Pinterest diventa fashion friendly: 4 novità per gli style-addicted

Pinterest sviluppa nuovi strumenti per gli appassionati del fashion

Pinterest è la bacheca virtuale a metà tra social network e motore di ricerca visuale che permette agli utenti di trovare e salvare idee, immagini ed ispirazioni che molto spesso rappresentano un’anticamera per acquisti di vario tipo. Era solo questione di tempo, perciò, prima che la piattaforma sviluppasse degli strumenti ad hoc per sfruttare il traffico di utenti alla ricerca di contenuti relativi al mondo del fashion, una realtà che si basa prettamente su immagini di alta qualità, coerentemente con la filosofia di Pinterest.

Vediamo quali sono le nuove funzioni fashion friendly di Pinterest.

1. Shop the Look è una feature analoga ai tag dei prodotti già ben collaudati su Instagram e Facebook: toccando i cerchi bianchi presenti sull’immagine è possibile ricevere informazioni sugli abiti indossati nella foto ed eventualmente procedere all’acquisto.

2. Lens your Look permette di ricevere consigli in merito all’outfit più adatto da abbinare a un capo fotografato e caricato dall’utente.

3. ShopStyleCollective è una piattaforma su cui gli influencer hanno la possibilità di monetizzare i propri contenuti diventando partner dei brand, i quali in cambio possono dare visibilità ai loro prodotti presso gli utenti che seguono il personaggio in questione.

4. Search Pin Ads si aggiunge ai Pin sponsorizzati negli strumenti di advertising offerti dalla piattaforma e consiste in annunci di prodotti legati alle parole chiave più ricercate dagli utenti. A differenza delle sponsorizzazioni presenti sugli altri social network l’approccio qui è principalmente visuale con pochissimo testo, in accordo con la tipologia di contenuti che gli utenti si aspettano di trovare durante la navigazione su Pinterest.

Queste novità si aggiungono ad altri strumenti più generici introdotti per facilitare l’organizzazione e il salvataggio dei pin, ossia dei risultati della ricerca immagini per parole chiave e aree tematiche, che attualmente sono disponibili solo in alcuni paesi (Shop the Look) o sulle versioni in lingua inglese dell’app (Lens your Look) in attesa dell’estensione a tutto il mondo.