Social media strategy per gli eventi aziendali in 5 semplici mosse

social media strategy per eventi aziendali

La copertura social degli eventi aziendali costituisce un’ottima occasione per unire la dimensione online a quella offline, per raggiungere numerosi profili social, per aumentare le conversazioni intorno al brand, per veicolare campagne di real-time marketing, per ottimizzare la content strategy e soprattutto per potenziare l’engagement dei partecipanti.

Per ottenere dei risultati concreti non si può però prescindere da un’attenta pianificazione che preveda strumenti adeguati e un team di professionisti con ruoli diversificati e ben definiti. Come fare?

Ecco 5 dritte da cui partire per organizzare la social media strategy per il tuo prossimo evento:

1.       Scegli quali social media utilizzare prima, durante e dopo l’evento. Facebook, ad esempio, può aiutarti a selezionare il pubblico di riferimento in modo molto specifico, assicurandoti di far arrivare l’evento e i post di promozione proprio alle persone potenzialmente più interessate a ciò che stai organizzando. Twitter è perfetto per commentare in tempo reale ciò che sta succedendo attraverso la scelta di un hashtag promosso prima e durante l’evento. Con Instagram puoi reperire blogger del tuo settore e attraverso le stories documentare con video e immagini temporanee i momenti più salienti ed il backstage, magari affidandone il posting proprio agli influencer.

2.       Sfrutta l’iscrizione e i vari reminder dell’evento per raccogliere i dati e i contatti dei partecipanti, fondamentali nell’ottica della lead generation, ossia dell’acquisizione di una lista di potenziali clienti realmente interessati ai prodotti e ai servizi dell’azienda.

3.       Durante l’evento incoraggia i partecipanti a postare: usare un hashtag può servire ad aumentare l’interesse e le conversazioni che ruotano attorno all’iniziativa e a reperire facilmente tutti i contenuti inerenti alla giornata, da ripostare o utilizzare come materiale per i canali social del brand. Puoi anche organizzare una live chat per rispondere in tempo reale alle richieste degli utenti e migliorare così la customer satisfaction. Monitorare le conversazioni può inoltre aiutarti a farti un’idea della tua brand reputation. Per la gestione di tutte queste operazioni  avrai ovviamente bisogno di diverse figure, come l’esperto di contenuti, l’addetto alla moderazione dei commenti, il responsabile marketing e così via.

4.       Chiedi un feedback a chi ha partecipato per ottenere spunti su ciò che ha funzionato meglio o che si dovrebbe fare diversamente. Il fatto che professionisti del settore e blogger scrivano dell’evento e inseriscano dei link al sito del brand e ai profili social, inoltre, migliora il posizionamento SEO dei presidi web aziendali.

5.       E dopo? Non ricordarti di aggiornare i profili social solo in corrispondenza degli eventi. Crea post di qualità, pubblicali con regolarità e coinvolgi il pubblico con contest e contenuti interattivi, magari proprio mirati ad ottenere spunti dai followers in merito al tema dell’evento successivo.